Promozioni, prodotti e le nostre novità!
11 marzo 2019

Qual è la carta giusta per te?

Ecco la nostra guida per non sbagliare.

Qual è la carta più adatta all'utilizzo che ne dovrai fare? Ecco una nostra guida che ti farà conoscere tanti aspetti della carta in risme venduta nei nostri negozi.



Iniziamo con qualche termine specifico


Spesso si tende a parlare genericamente di "carta" e di "fogli di carta" senza dare il giusto peso alle differenze che esistono fra carta e carta, non solo in termini di dimensioni e peso.


Ecco la nostra guida e i nostri consigli per scegliere la carta più adatta alle tue necessità con particolare riguardo a quella che troverai nei nostri negozi.


Iniziamo con qualche termine comunemente utilizzato per parlare di carta: sentirai sempre la parola "risma" quando verrai ad acquistarla da noi. Una risma è un pacco generalmente composto da 500 fogli circa. Esistono anche risme dal numero di fogli inferiore in special modo per quanto riguarda le carte cosiddette speciali.


Nei nostri negozi potrai acquistare una o più risme di carta oppure una o più scatole di risme di carta, contenente ciascuna 5 risme.


I formati delle risme di carta


Le dimensioni delle risme convenzionalmente sono A5, A4 e A3: in un nostro vecchio articolo che puoi rileggere → QUI ← troverai la spiegazione matematica che porta alla definizione dei vari formati.


In centimetri, un foglio in formato A5 è 14,8×21, A4 è 21×29,7 e infine A3 è 29,7×42.


Carta bianca in risme in formato A4



Che utilizzo ne farai?


Gli utilizzi della carta in risme possono essere molteplici ma ora vogliamo focalizzare la nostra attenzione su quello più classico: la stampa attraverso le fotocopiatrici oppure le stampanti, inkjet o laser.


In questo ambito occorre porre attenzione su tre caratteristiche fondamentali della carta:
1) la grammatura;
2) lo spessore;
3) il punto di bianco.


La grammatura, che non rappresenta lo spessore del foglio ma la sua consistenza, si misura in grammi al metro quadrato ed è direttamente correlata alla rigidità della carta e anche al suo spessore.


Partendo da 18/25 grammi al metro quadrato della carta velina utilizzata per imballaggi e lavori artistici si arriva a 350 e più grammi al metro quadrato per carte patinate utilizzate per copertine di libri e biglietti da visita.


La carta utilizzata tutti i giorni nelle nostre macchine fotocopiatrici piuttosto che nelle stampanti di casa ha invece una grammatura che va dai 60 ai 90 g/mq.


In base all'utilizzo che ne faremo, le carte si distinguono in:
1) uso mano, le più comuni ed economiche, adatte a stampare semplici documenti di testo;
2) patinate, utilizzate per la stampa a colori;
3) speciali, quelle con superfici e colori particolari.


Una curiosità: che cos'è la patinatura?


Semplicemente consiste nell'applicazione di uno o più strati uniformi di una speciale miscela, la patina appunto, sulla superficie del foglio allo scopo di migliorarne l'aspetto superficiale e la stampabilità. La carta, di sua natura fibrosa, con la patinatura sarà rivestita di uno strato di materiale molto omogeneo, fine, relativamente plastico, filmogeno, coprente e opaco. La patina è una miscela formata da pigmenti, leganti, additivi e acqua.


La differenza fra una carta patinata e una non patinata la noterai nel risultato delle tue stampe: nel primo caso i colori risulteranno più vivi e brillanti mentre nel secondo saranno più attenuati.


La carta si differenzia anche in base alla sua luminosità o al suo "punto di bianco".
La carta più adatta alla stampa di qualità, effettuata con stampanti laser o inkjet oppure con macchine fotocopiatrici, è quella con il punto di bianco più alto ed è classificata come carta di tipo A.
Per le stampe a colori di tutti i giorni per le quali è comunque richiesta una buona qualità, c'è la carta di tipo B, anch'essa di alta qualità ma leggermente "meno bianca" di quella di tipo A.
La carta di tipo C è invece la più economica, indicata per stampe in bianco e nero di documenti di testo.
L'ultimo tipo è la carta riciclata che seppur di qualità inferiore rispetto alle precedenti tre tipologie porta in se altri valori, primo fra tutti quello del rispetto dell'ambiente.


Le certificazione della carta in risme


La carta, come tutti i prodotti in commercio, riporta sulla sua confezione una serie di certificazioni che ne raccontano non solo le caratteristiche ma anche il suo impatto ambientale durante una parte o l'intero ciclo di vita.


FSC, PEFC e EUROLABEL EU, le certificazioni della carta in risme


Una prima importante certificazione è la FSC ("Forest Stewardship Council"), internazionale, indipendente e di parte terza, specifica per il settore forestale e i prodotti derivanti dalle foreste. La certificazione FSC garantisce che il prodotto proviene da una foresta e da una filiera di approvvigionamento gestita in modo responsabile.


La seconda certificazione è la PEFC ("Programme for the Endorsement of Forest Certification schemes") e garantisce che la materia prima legnosa utilizzata per la produzione di carta deriva da foreste gestite in maniera sostenibile.


Cosa vuol dire gestione sostenibile?

Le foreste certificate sono regolarmente controllate da ispettori indipendenti e sono gestite in maniera sostenibile in quanto il PEFC:
• conserva la foresta come habitat per animali e piante;
• mantiene la funzione protettiva delle foreste nei confronti dell’acqua, del terreno e del clima;
• tutela la biodiversità degli ecosistemi forestali;
• verifica l’origine delle materie prime legnose;
• prevede il taglio delle piante rispettando il naturale ritmo di crescita della foresta;
• prevede che le aree soggette al taglio vengano rimboschite o preferibilmente rigenerate e rinnovate naturalmente;
• tutela i diritti e la salute dei lavoratori;
• favorisce le filiere corte;
• garantisce i diritti delle popolazioni indigene e dei proprietari forestali.


Una terza marchiatura molto importante è l'ECOLABEL EU, il marchio di qualità ecologica dell'Unione Europea che contraddistingue prodotti e servizi che pur garantendo elevati standard prestazionali sono caratterizzati da un ridotto impatto ambientale durante l’intero ciclo di vita.

Da Mister Wizard
Rotoli per tutte le necessità!